CHI SIAMO

Come due olivi secolari uniti da radici profonde, così le nostre famiglie da sempre sono legate  dagli stessi valori, dall’amore per le cose semplici e dalla passione nel produrre, oggi come si faceva un tempo, Olio dal sapore e dal profumo autentico, semplicemente EVO. 

Passione

È la passione che anima il nostro impegno, la compagna fedele da sempre al nostro fianco, è lei che ci spinge a mettere la massima cura in quello che facciamo per ottenere il meglio dalle nostre campagne e dalle nostre olive.

Manteniamo i valori e gli standard qualitativi che ci siamo prefissati con l’impiego di tecniche semplici di lavorazione e nel rispetto dei ritmi scanditi dalla natura.

Tradizione

Prendersi cura della campagna e lavorarla rappresenta da sempre sinonimo di sacrificio e fatica, saper attendere i suoi tempi lenti con immutata saggezza e pazienza, l’amore nel ripetere quei gesti antichi, come riempire “ ‘u combidu”, la riserva dell’Olio, che legava la famiglia alle proprie radici per tutto l’anno.

Le piante che negli anni hanno dato prova di infinito altruismo e che a distanza di generazioni ancora oggi riescono ad offrire quello stesso Olio inalterato nel tempo, un bene  unico di autentica bontà.

E’ questo che ristabilisce il contatto vero con la nostra storia e la madre terra.

È questo che abbiamo imparato dalla tradizione e oggi come allora vogliamo offrire lo stesso Olio, unico per le sue qualità ed EVO per la semplicità.

Alla base del nostro Olio vi è un forte legame con la terra che lo produce e con le sue tradizioni.

La Calabria, quella del territorio di Soveria Simeri con i suoi uliveti e le sue dolci colline distese al sole che si vestono dei colori intensi delle stagioni. 

Dal clima particolarmente mite durante l’inverno e l’irraggiamento del sole, forte e continuo in estate. Qui le fronde degli ulivi ondeggiano come il vicino mare alle brezze di Tramontana e di Scirocco, tutto diventa un concentrato di profumi raccolti dal vento che donano al nostro Olio Extravergine caratteristiche organolettiche uniche, come solo la natura riesce a fare.

Cenni storici del territorio

I nostri terreni si trovano nel Comune di Soveria Simeri in provincia di Catanzaro. Questa terra ha origini e sapori antichi.
Alcune leggende raccontano che le tre sorelle di Priamo (Etilla, Astioche e Medesicaste), scampate alla rovine di Troia, approdarono ad Uria, un tempo territorio di Soveria Simeri, e qui edificarono tre tabernacoli (Treis Schenè).
Da qui ebbe inizio la storia di Trischene, grande e fiorente cittadina collocata tra le attuali Crotone e Squillace.
Nel 1541 il territorio di Soveria Simeri faceva parte del Ducato di Simeri e al tempo era di proprietà del Duca Ignazio Barretta.
Successivamente appartenne ai Borgia fino al 1622, dopo passò ai Ravaschieri principi di Satriano per poi giungere ai De Nobili che vi rimasero fino al 1806, anno dell’eversione della feudalità.
Proprio nel decennio della dominazione francese in cui la Calabria attuava un radicale rinnovamento amministrativo, sotto il governo di Belcastro, a queste terre fu assegnato il titolo di Università con il nome di Soveria di Catanzaro.
La prima parte del nome, Soveria, ha origine fitonimica e potrebbe derivare dal calabrese suveru, “sughero” in ragione della presenza dei fitti boschi di sughero che ne occupavano il territorio. La seconda, quasi sicuramente, derivante dal nome del fiume Simeri che attraversa il suo territorio.

ALFIERI CAPUTO oggi

Una passione che si manifesta nel rispetto e nell'amore per la terra ed i suoi frutti.

Translate »